LA NUOVA NARRATIVA AFGHANA. ATIQ RAHIMI, MOHAMMAD ASAF SOLTANZADE E KHALED HOSSEINI

Quaderno 3682

pag. 333

Anno 2003

Volume IV

Gli eventi accaduti in Afghanistan a partire dal crollo della monarchia di Zahir Shah nel 1973 hanno spinto molti giovani studenti, intellettuali e scrittori di quel Paese a fuggire in Pakistan, in Iran e poi anche in Occidente. Autori oggi più o meno quarantenni quali Atiq Rahimi, Mohammad Asaf Soltanzade e Khaled Hosseini negli ultimi due anni hanno pubblicato le prime opere nelle terre della loro emigrazione. L’articolo tenta un primo bilancio di questa produzione di esordio, cogliendo tra le caratteristiche comuni la ricchezza di una scrittura capace di sprigionare, tra le ombre della tragedia, immagini di grande intensità poetica.

Acquista il Quaderno