«LA MISSIONE DI DICHIARARE I PRINCÌPI DELL’ORDINE MORALE»

Quaderno 3732

pag. 531

Anno 2005

Volume IV

Ha avuto grande eco il messaggio inviato dal Papa al Convegno su «Libertà e laicità» svoltosi a Norcia, nel quale ha dichiarato che i diritti fondamentali dell’uomo non sono creazione o concessione del legislatore civile, ma sono iscritti da Dio nella stessa natura umana. L’articolo, dopo aver presentato i consensi e i dissensi comparsi sulla stampa italiana, espone la dottrina della Chiesa sull’argomento, la continuità con essa dell’insegnamento di Benedetto XVI e il diritto-dovere della Chiesa di pronunciarsi su un tema che il laicismo vorrebbe riservato esclusivamente allo Stato. Il diritto del Papa a pronunciarsi anche sui temi della legge morale naturale è strettamente collegato alla sua missione di supremo interprete della verità di fede e di morale contenuto nel deposito della Rivelazione.

Acquista il Quaderno