LA GRANDE CONTRAZIONE. IL SIGNIFICATO DELLA CRISI CONTEMPORANEA

Quaderno 3894

pag. 469

Anno 2012

Volume III

Con l’«infarto» che ha colpito il sistema finanziario globale nel 2008 si è aperta una fase di «grande contrazione» e di crisi. Occorre capire in che cosa abbiamo sbagliato e quale sia la posta in gioco. Dialogando col pensiero del sociologo Mauro Magatti, si riconosce che stiamo sperimentando un’ampia crisi di carattere spirituale, nella quale sono in gioco due grandi temi: il ruolo della tecnica e il suo rapporto con la libertà, che oggi sembra dipendere dalla crescita ininterrotta delle opportunità disponibili. Il problema dunque è da affrontare tornando a chiedersi che cosa significano «crescita» e «sviluppo». Il ruolo dei cattolici in questo contesto non può essere ricondotto semplicemente alla creazione di un partito. Essi invece sono chiamati a valorizzare il loro originale punto di vista sui temi sociali, economici e antropologici, evitando di essere ridotti a una «parte» ben precisa contrapposta ad altre.

Acquista il Quaderno