LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO

Quaderno 3808

pag. 336

Anno 2009

Volume I

Dopo più di 60 anni dall’approvazione della Dichiarazione dei diritti dell’uomo (10 dicembre 1948), si ripercorre il modo in cui essa è nata, i diritti che sancisce e i princìpi che hanno ispirato 130 Convenzioni giuridiche internazionali e circa 90 Costituzioni nazionali. Tradotta in 336 lingue nazionali, la Dichiarazione va considerata la Magna Charta del diritto internazionale dei diritti umani. L’articolo si interroga sul fondamento dei diritti e sull’efficacia della loro tutela ricordando, con le parole di Eleonor Roosevelt, che i diritti umani cominciano «in posti piccoli, vicino a casa: il quartiere in cui si vive, la scuola che si frequenta, la fabbrica, il campo o l’ufficio in cui si lavora».

Acquista il Quaderno