LA COSTA D’AVORIO DALLA PROSPERITÀ ALLA GUERRA CIVILE

Quaderno 3667

pag. 83

Anno 2003

Volume II

La Costa d’Avorio, repubblica indipendente dal 1960, ha conosciuto un trentennio di prosperità sotto la presidenza di F.-H. Boigny, esponente dell’unico Partito Democratico, rieletto per sette mandati e morto nel 1993. H. K. Bédié, nuovo leader dello stesso partito, vinse le elezioni del 1995, a cui partecipavano per la prima volta anche altri partiti. Nel dicembre 1999 il gen. Gueï spodestò il presidente Bédié, ma nelle elezioni del 2000 fu superato dal leader del Fronte Popolare, L. Gbagbo. Nel settembre 2002 è scoppiata una guerra civile tra i ribelli del Nord e le forze governative, a cui neppure l’intervento del Governo francese è riuscito finora a dare una soluzione stabile.

Acquista il Quaderno