LA COOPERAZIONE ITALIANA ALLO SVILUPPO

Quaderno 3832

pag. 370

Anno 2010

Volume I

Nel 2009 l’Italia è stata sottoposta alla quinquennale «revisione tra pari» (Peer Review) del Comitato per l’Assistenza allo Sviluppo (Dac, Development Assistance Committee) dell’Ocse (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico). L’articolo presenta la cooperazione italiana allo sviluppo, il quadro internazionale ed europeo, le raccomandazioni del Dac all’Italia e le prospettive. Nel nostro Paese restano disattese le due grandi riforme strategiche: una nuova legge per la cooperazione e un volume di aiuti pubblici allo sviluppo in linea con gli impegni assunti dall’Italia a livello internazionale. È tempo di una forte sensibilizzazione dell’opinione pubblica nazionale, del Parlamento e del Governo per rilanciare e rendere più efficaci le politiche di assistenza ai Paesi deboli.

Acquista il Quaderno