«LA CHIESA NON PUÒ FARE A MENO DELL’AZIONE CATTOLICA»

Quaderno 3646

pag. 328

Anno 2002

Volume II

Dal 25 al 28 aprile 2002 si è tenuta a Roma l’Assemblea nazionale dell’Azione Cattolica (AC), la più numerosa (400.000 soci) e antica organizzazione laicale cattolica italiana (130 anni): l’XI Assemblea dopo il varo dei nuovi Statuti (1969) e la prima del millennio. Con lo sguardo fisso su Gesù. Volto da contemplare, volti da incontrare è stato il motto che spiegava come, in vista del rinnovamento cui tendeva l’Assemblea, il primato spetta alla contemplazione: per fare dei suoi iscritti non apostoli qualunque, bensì «contempl-attivi». L’articolo riferisce circa l’affettuoso incontro degli oltre 1.000 delegati col Papa e i contenuti del discorso pontificio; le grandi linee della Lettera del Consiglio Permanente della CEI; la relazione della presidente uscente, Paola Bignardi; e alcuni nodi che l’AC della «seconda fase» incontrerà, specie nei rapporti con gruppi e movimenti.

Acquista il Quaderno