JEAN HENRY DUNANT, IL FONDATORE DELLA CROCE ROSSA

Quaderno 3860

pag. 135

Anno 2011

Volume II

J. H. Dunant (1828-1910), svizzero calvinista, contribuì alla fondazione della Croce Rossa. Impegnato in gioventù in attività filantropiche, nel 1859, giunto in Italia per incontrare Napoleone III, rimase impressionato dagli orrori della battaglia di Solferino. Con l’avvocato ginevrino Gustave Moynier pensò a un’istituzione che si prendesse cura delle vittime di guerra; così promosse la Conferenza di Ginevra del 1863, che gettò le basi della Croce Rossa Internazionale. Coinvolto per imprudenza in uno scandalo finanziario, si trasferì a Parigi; dopo un periodo di decadenza fisica e mentale, si riprese e continuò ad occuparsi di opere assistenziali. Insignito nel 1901 del premio Nobel per la pace, si spense a Zurigo nel 1910.

Acquista il Quaderno