«INLAND EMPIRE»DI DAVID LYNCH

Quaderno 3767

pag. 473

Anno 2007

Volume II

Concepito come un insieme di mondi paralleli incastrati gli uni dentro gli altri, il film Inland Empire mette a dura prova l’attenzione dello spettatore, il quale incontra comprensibili difficoltà nel dipanare i fili che si intrecciano nella vicenda. Nel cercare di comporre le tessere del puzzle ci si accorge alla fine che qualche pezzo non riesce a trovare la collocazione giusta. In questo modo il regista statunitense spinge fino alle estreme conseguenze la frenesia metalinguistica che attraversa l’attuale cinema di qualità.

Acquista il Quaderno