«INDIETRO VERSO L’AVVENIRE». SIGRID UNDSET

Quaderno 3777

pag. 246

Anno 2007

Volume IV

La Undset, definita «un singolare monumento della letteratura mondiale del ventesimo secolo», premio Nobel (1928), è tra le scrittrici più lette non solo nella sua terra di Norvegia, ma anche in altre nazioni. A rileggere i suoi capolavori — Kristin figlia di Lavrans e Olav Andunssön — viene subito da pensare a Manzoni, Zola, Dostoevskij, Tolstoj, Bacchelli. Gli sfondi storici, le analisi psicologiche e i problemi religiosi affascinano e rendono partecipi degli eventi narrati, grazie anche a uno stile conciso, colorito e immediato. L’articolo si sofferma ad analizzare soprattutto il romanzo Kristin figlia di Lavrans sia per la sua validità letteraria sia per il coraggio del suo messaggio.

Acquista il Quaderno