INCERTEZZA SUL FUTURO POLITICO

Quaderno 3854

pag. 182

Anno 2011

Volume I

Dopo l’uscita dal Pdl di un gruppo di parlamentari guidati da Gianfranco Fini, che nel frattempo si sono costituiti nel partito di Futuro e Libertà, sono state presentate al Senato una mozione di fiducia a favore del Governo (Pdl e Lega) e una mozione di sfiducia alla Camera da parte dell’opposizione. L’Esecutivo si è «salvato» per soli tre voti alla Camera. La cronaca riporta le dichiarazioni del presidente Berlusconi al Senato e l’intervento alla Camera del segretario del Pd, Pier Luigi Bersani. In conclusione viene messa in evidenza l’incertezza sul futuro e il tendenziale distacco dalla politica di molti cittadini. Da ciò potrebbe discendere un aumento dell’astensionismo — anche da parte di molti cattolici — in eventuali elezioni. Un elemento nuovo, anche se «allo stato nascente», è costituito dal Polo della nazione (Udc, Fli e Api), che deve ancora consolidarsi di fronte all’opinione pubblica; gli osservatori però sono dubbiosi sulla sua riuscita.

Acquista il Quaderno