IN CILE CRESCITA ECONOMICA E RIVOLTE SOCIALI

Quaderno 3871

pag. 80

Anno 2011

Volume IV

Il Cile è tra i pochi Paesi al mondo la cui l’economia sia in forte crescita: solamente nel 2010 sono stati creati 428.280 nuovi posti di lavoro ( 7,9%). Tuttavia il modello neoliberista di mercato ha fatto scoppiare una serie di proteste nella classe media, che chiede al Governo di garantire un più solido stato sociale. In particolare la protesta degli studenti, che continuano a bloccare scuole e università, chiede di riformare l’istruzione i cui costi sono tra i più alti al mondo. Il Governo sembra disposto ad aprire una stagione di riforme.

Acquista il Quaderno