«IL VILLAGGIO DI CARTONE», UN FILM DI ERMANNO OLMI

Quaderno 3875

pag. 470

Anno 2011

Volume IV

Il film di Olmi, Il villaggio di cartone, si svolge interamente all’interno di una chiesa che, non servendo più allo scopo per il quale era stata costruita, viene smantellata sotto gli occhi del vecchio parroco, che si sente inutile. Siamo nelle vicinanze del mare e, nel corso della notte, l’edificio ormai spoglio viene «invaso» da un gruppo di clandestini provenienti dall’Africa, che vi trascorrono un paio di notti e poi se ne vanno. Nell’incontro con quelle persone sconosciute il vecchio prete ritrova il senso della propria vita. Cristo non è venuto in questo mondo soltanto per confortare le persone di Chiesa, ma per proclamare l’unità dell’intero genere umano.

Acquista il Quaderno