IL SILENZIO SULL’ANTAGONISTA DI DIO

Quaderno 3620

pag. 121

Anno 2001

Volume II

L’articolo prende le mosse da un recente volume di G. Baget Bozzo, del quale mette in rilievo i meriti culturali e teologici per la parte che riguarda la tesi demonologica generale. Contemporaneamente segnala una certa mancanza di misura nel modo di presentare la verità dell’azione demoniaca nella storia e nel mondo. Espone perciò la dottrina recente del Magistero su tale azione e sui suoi limiti, nel quadro della vittoria pasquale di Cristo e dell’indefettibilità da lui promessa alla Chiesa. Conclude con un cenno alle posizioni del pensiero laico, che sembrano ancora muoversi sostanzialmente secondo le linee tracciate da J. Huizinga e B. Croce.

Acquista il Quaderno