IL SIGNIFICATO CRISTIANO DEL DOLORE

Quaderno 3858

pag. 564

Anno 2011

Volume I

L’articolo riprende e discute l’opinione di Christopher Hitchens che accusa la beata Teresa di Calcutta, e indirettamente la Chiesa, di sostenere morbosamente un dolorismo coperto di apparente carità. Espone la concezione e la funzione del dolore nella vita cristiana che è partecipazione alla passione di Cristo e, come questa, è illuminata dalla luce della Pasqua. Gesù non ha cancellato la sofferenza, come non ha cancellato la morte, ma l’ha cambiata di segno: le ha tolto il segno meno e le ha messo davanti il segno più.

Acquista il Quaderno