IL SENSO DI COLPA: UNA ZAVORRA INUTILE?

Quaderno 3944

pag. 123

Anno 2014

Volume IV

Il senso di colpa, nel sentire comune, viene per lo più considerato negativamente, come sinonimo di una maniera malata di vivere, che blocca il piacere e toglie la pace. La sua eliminazione tuttavia non rende più bella e gustosa l’esistenza; al contrario, porta a distruggere se stessi. La voce interiore che ricorda il male compiuto, pur presentando possibili derive nevrotiche, conosce livelli differenti che, se educati, possono essere di aiuto per attuare al meglio le proprie potenzialità, rendendosi attenti al bene, di se stessi come dell’altro.

Acquista il Quaderno