IL SEMESTRE DI PRESIDENZA PORTOGHESE DELL’UNIONE EUROPEA

Quaderno 3783

pag. 293

Anno 2008

Volume I

Dopo la bocciatura della Costituzione europea del 2004 e le difficoltà che ne sono seguite per elaborare un nuovo testo, è toccato alla presidenza portoghese dell’Ue (luglio-dicembre 2007) far approvare con voto unanime dei Capi di Stato o di Governo il nuovo Trattato di Lisbona, insieme con la Carta dei Diritti Fondamentali dell’Ue, che entreranno in vigore il 1° gennaio 2009, dopo l’approvazione per via parlamentare o referendaria da parte dei 27 Paesi membri. La cronaca indica i punti fondamentali del Trattato (relativi alle istituzioni comunitarie: Commissione, Consiglio e Parlamento) e della Carta (relativi ai diritti politici, economici e sociali).

Acquista il Quaderno