IL SEMESTRE DI PRESIDENZA BRITANNICA DELL’UNIONE EUROPEA

Quaderno 3737

pag. 502

Anno 2006

Volume I

Il primo semestre del 2005, sotto la presidenza lussemburghese, si era chiuso con una grave crisi dell’Ue per la bocciatura francese e olandese della Costituzione europea. Introducendo il semestre britannico, il premier T. Blair aveva proposto per il rilancio dell’Europa un ambizioso piano di cambiamenti nell’ambito economico e sociale. Nel Vertice conclusivo di Bruxelles (dicembre 2005), soltanto per la mediazione del nuovo cancelliere tedesco, Angela Merkel, e con la rinuncia ad affrontare i problemi di fondo, si è giunti a un accordo di compromesso su un progetto molto più modesto.

Acquista il Quaderno