«IL SALTO MORTALE», UN ROMANZO DI KENZABURO OE

Quaderno 3785

pag. 439

Anno 2008

Volume I

«Il salto mortale» — sterminato complesso apocalittico — conduce il lettore in un mondo dominato dal misticismo alienante, dalla follia e dallo sbandamento dottrinale. Lo scrittore descrive e denuncia il caos che da decenni incombe sul Giappone, smarrito per il crollo della sua cultura millenaria e per il vuoto ideologico e morale in cui è venuto a trovarsi. A tale scopo egli si sintonizza con i suoi personaggi, li scruta e li analizza nei loro percorsi spirituali, perché, prima di condannarli, occorre comprenderli. Romanzo cupo e possente, crudo ma anche percorso da schiarite poetiche, ispirato da un (tacito) invito alla libertà. Kenzaburo Oe dà l’impressione di un pellegrino diretto verso una cattedrale, la raggiunge, ma resta sulla soglia, incapace di entrarvi e di scoprirne l’anima

Acquista il Quaderno