IL REALISMO DEI PERSONAGGI BIBLICI

Quaderno 3828

pag. 588

Anno 2009

Volume IV

I personaggi della Bibbia, come molti di quelli della letteratura profana, acquistano vita nell’immaginario e nella memoria dei lettori, creando una quasi-identificazione. Sebbene siano descritti in modo essenziale, senza approfondimenti psicologici, esercitano un fascino particolare, perché si muovono sotto l’influenza di una iniziativa divina. Un’altra caratteristica sono le loro effusioni liriche, che sottolineano la trama teologica dell’azione. I personaggi biblici sono di due generi: alcuni storici, altri di finzione (quelli delle parabole), ma, nonostante la chiara distinzione, sono tutti portatori di messaggi ugualmente validi. L’Autore è professore all’Università Gregoriana (Roma).

Acquista il Quaderno