IL PRIMO DECENNIO DELLA SLOVACCHIA INDIPENDENTE

Quaderno 3656

pag. 185

Anno 2002

Volume IV

Le recenti elezioni politiche in Slovacchia offrono l’occasione per ripercorrere la storia del Paese, che attualmente ha oltre 5 milioni di abitanti, di cui il 60% cattolici. Dopo la prima guerra mondiale gli slovacchi furono uniti ai cechi nella Repubblica Cecoslovacca; questa, occupata dai tedeschi poco prima della seconda guerra mondiale, tornò poi indipendente nell’orbita dell’URSS fino al 1989. Il 1° gennaio 1993 si giunse, tra slovacchi e cechi, a una separazione consensuale in due Repubbliche. La scena politica fu dominata dal partito dell’ex comunista V. Meciar fino alle elezioni del 1998, vinte dalla Coalizione Democratica Slovacca di M. Dzurinda, il cui Governo è stato confermato nella consultazione del settembre scorso.

Acquista il Quaderno