IL PARTITO DI ERDOGAN VINCE LE ELEZIONI IN TURCHIA

Quaderno 3659

pag. 503

Anno 2002

Volume IV

Le recenti elezioni parlamentari in Turchia hanno determinato un’importante svolta politica. Il processo di democratizzazione del Paese (che era da secoli uno Stato islamico), avviato nel 1922 da Kemal Atatürk, fu ripetutamente ostacolato da pesanti interventi delle Forze armate, custodi della laicità dello Stato. Durante l’ultimo Governo di coalizione la crisi economica e le inchieste per corruzione provocarono una generale sfiducia negli antichi partiti. Le elezioni del novembre 2002 hanno dato così la maggioranza assoluta al nuovo partito di ispirazione islamica di R. T. Erdogan, il quale si è assicurato l’appoggio delle Forze armate e di alcuni Paesi europei, in vista dell’auspicato ingresso della Turchia nell’UE.

Acquista il Quaderno