IL NUOVO PARTITO DELLA LIBERTÀ

Quaderno 3779

pag. 488

Anno 2007

Volume IV

L’on. Berlusconi ha deciso di fondare un nuovo partito, nel quale far confluire Forza Italia, e nello stesso tempo mettere fine, per ora, all’esperienza della Casa della libertà, a motivo delle incomprensioni degli alleati. Inoltre si è detto pronto a incontrare l’on. Veltroni per dare avvio a un confronto su una nuova legge elettorale proporzionale, giacché ritiene che non sia possibile governare efficacemente con le attuali coalizioni, formate essenzialmente per vincere le elezioni. Una cosa sembra certa: egli mira a conquistare anche una parte dei voti che sino a oggi sono andati agli altri partiti della coalizione di centro-destra. Anzi, la maggioranza dei possibili nuovi voti che acquisterà con ogni probabilità potrebbe provenire da Alleanza Nazionale, la quale ha già subìto un esodo interno con la nascita della «Destra» del sen. Storace.

Acquista il Quaderno