IL MISTERO E IL MALE. FLANNERY O’CONNOR E LA STORIA DELLA PICCOLA MARY ANN

Quaderno 3718

pag. 323

Anno 2005

Volume II

Nel 1960 un gruppo di suore chiede alla grande scrittrice statunitense Flannery O’Connor di scrivere il ritratto di Mary Ann Long, una bambina deceduta a causa di un male che l’aveva anche sfigurata, pur senza fiaccarne l’allegria e il buon animo. La O’Connor si rifiuta, sentendo estranea a sé qualunque forma di agiografia edificante, e lascia il compito alle suore. Tuttavia resta colpita dal mistero di Mary Ann e scrive una «Introduzione» al testo che soltanto oggi è stata tradotta integralmente in italiano. Sono pagine intense, anti-sentimentali e visionarie, che, parlando del male e del suo significato, sono capaci di comunicare una lucida comprensione della vita, della fede e dell’arte.

Acquista il Quaderno

Il «Diario di preghiera» di Flannery O’Connor

ABSTRACT — Il Diario di preghiera della ventenne Flannery O’Connor è un’unica, continua, veemente preghiera a Dio, interlocutore unico di tutte le sue annotazioni, raccolte e scritte con parole del «registro basso», cioè non letterario. Il Diario è dunque un...