IL MEZZOGIORNO: TRA POVERTÀ E RISORSE

Quaderno 3922

pag. 352

Anno 2013

Volume IV

Il Mezzogiorno rischia una «desertificazione industriale»: i consumi non crescono da cinque anni, mentre il flusso dell’emigrazione verso il Centro-Nord continua a crescere: solo nel 2011 si sono trasferite 114.000 persone. Mentre la disoccupazione nazionale è pari al 12,5%, quella reale del Mezzogiorno supera il 28%, e una famiglia su sette guadagna meno di mille euro al mese. Davanti a questo scenario, il Rapporto Svimez sull’economia del Mezzogiorno 2013 propone di favorire la rigenerazione urbana, continuare a investire nelle energie rinnovabili, sviluppare le aree interne fertili ma abbandonate, riqualificare le infrastrutture e la logistica per permettere al turismo di crescere. Il Governo è inoltre chiamato a trovare una soluzione al dramma della disoccupazione.

Acquista il Quaderno