IL G8 E LE SFIDE DELL’OCCIDENTE

Quaderno 3865

pag. 79

Anno 2011

Volume III

A Deauville, in Normandia, il 26-27 maggio si è tenuto l’appuntamento annuale dei leader di Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Russia, Regno Unito e Stati Uniti. Per mostrare che il G8 non è una reliquia del passato, in agenda è stata inserita la governance del web. Il G8 è caduto in un momento opportuno per rilanciare la cooperazione nell’intervento militare in Libia e nell’evitare il collasso debitorio della Grecia. E dopo il disastro nucleare, ancora irrisolto, di Fukushima il G8 dichiara di voler migliorare la sicurezza delle centrali atomiche. Ma il G8 è stato risuscitato dalle emergenze delle «primavere arabe», che richiedono sostegno economico internazionale. La Deauville Partnership lo assicura a Egitto, Tunisia (e Siria se si avvierà una transizione democratica).

Acquista il Quaderno