IL DIO DI JACK KEROUAC. I DIARI DI UNO «STRANO SOLITARIO PAZZO MISTICO CATTOLICO»

Quaderno 3758

pag. 126

Anno 2007

Volume I

Kerouac (1922-69) è autore «di culto», e le sue opere più conosciute sono lette da un vasto pubblico, soprattutto il romanzo Sulla strada. Egli, inquieto e trasgressivo, si definiva «uno strano solitario pazzo mistico cattolico». Infatti rivela una profonda sensibilità cattolica — spesso misconosciuta dai critici — presente alle radici della sua ispirazione, fino a evocare «le visioni dei santi claustrali di Chartres e Clairvaux». Il senso della parabola di Kerouac si riassume tenendo sempre insieme, in maniera instabile, due poli: una radice che desidera senza sosta accedere a tutti i nutrimenti terreni, e una tensione a ciò che è soul, eternity, salvation, la «carne» e l’«infinito».

Acquista il Quaderno