IL CRISTIANESIMO DI JOSIAH ROYCE E LA SINARCHIA

Quaderno 3801

pag. 260

Anno 2008

Volume IV

L’articolo parte dal tentativo di una certa cultura contemporanea di creare una super-religione trasversale distruggendo l’identità dogmatica del cristianesimo. È la cultura sostenuta dalla mentalità illuministica e coltivata nelle associazioni di tipo esoterico. La filosofia di J. Royce sembra costituire il supporto teoretico a quel tentativo, tanto più che egli ha insegnato nel tempo in cui è nato il sinarchismo, cioè la concezione avveniristica di un vertice collegiale delle maggiori religioni del mondo, il quale dovrà realizzare un’etica nuova che assorbirà e sostituirà ogni altra etica. Il cristianesimo di Royce è il rovescio del cristianesimo della Chiesa su punti nodali della fede cristiana.

Acquista il Quaderno