IL CIBO COME CULTURA E RELAZIONE

Quaderno 3854

pag. 135

Anno 2011

Volume I

Il cibo crea comunione, ci mette in relazione con i frutti della creazione, è la rappresentazione più intima della nostra identità ed è uno strumento per comunicarla, tanto che i cambiamenti che avvengono all’interno di una società possono essere letti anche attraverso il rapporto che si ha con il cibo. Per quanti sono lontani dalla propria terra il cibo è memoria e appartenenza, ma il rapporto che l’essere umano ha con il cibo è legato al senso della vita e al rapporto con il proprio corpo. La società italiana sta ricercando una sua identità, divisa tra i pasti veloci e consumati in solitudine e l’emergente fenomeno dei foodies, che attraverso il cibo pongono al centro la dimensione della relazione. Rimane da risolvere la cultura dello spreco: ogni famiglia italiana butta ogni anno nell’immondizia cibo per 515 euro di spesa.

Acquista il Quaderno