IL CANONE E LA CHIESA. LA RILEVANZA TEOLOGICA DEL CANONE DEI LIBRI SACRI

Quaderno 3692

pag. 128

Anno 2004

Volume II

Il canone è l’elenco dei libri della Sacra Scrittura che la Chiesa riconosce come ispirati. L’Autore, professore all’Università Gregoriana (Roma), riprende la tesi del teologo statunitense B. S. Childs, secondo la quale il problema della composizione dei libri e dell’intenzione degli autori è meno rilevante rispetto alla loro situazione finale e all’appartenenza al canone. L’articolo esamina in particolare il rapporto del canone con l’ispirazione, con l’ermeneutica e con la recezione dei libri da parte della comunità. Attraverso il confronto tra i canoni ebraico e cristiano, ne rileva infine la diversità nella struttura e nel significato teologico.

Acquista il Quaderno