IL CAMMINO VERSO L’EUROPA, TERRA COMUNE, CHE NESSUN MURO POTRÀ FERMARE

Quaderno 3980

pag. 176

Anno 2016

Volume II

In questa Nota si considerano le origini storiche dell’Europa, dovute, nei primi decenni del V secolo, allo stanziarsi di «popoli nuovi» nelle terre dell’Impero romano d’Occidente, e se ne richiama il giudizio che ne aveva dato Salviano, presbitero di Marsiglia. Egli ne presagì lo sviluppo nei secoli successivi. Questi, di fatto, ci hanno consegnato un’eredità che tocca a noi ora salvare e potenziare.

Potremmo ripetere la definizione che dell’opera De gubernatione Dei di Salviano ha dato un commentatore: «Un esame di coscienza per la cristianità di ieri e di oggi».  

Acquista il Quaderno