I REFERENDUM ELETTORALI E LA CRISI DI GOVERNO

Quaderno 3783

pag. 287

Anno 2008

Volume I

La cronaca illustra i tre quesiti referendari dichiarati ammissibili dalla Corte Costituzionale lo scorso 16 gennaio. Ricorda poi le dimissioni da ministro della Giustizia del sen. Clemente Mastella a motivo degli arresti domiciliari imposti a sua moglie, Sandra Lonardo, presidente del Consiglio regionale della Campania, e dell’avviso di garanzia a lui recapitato. Il Ministro non si è sentito sufficientemente «difeso» dal Governo e perciò prima ha portato il suo partito, l’Udeur, a dare un appoggio esterno al Governo e poi l’ha condotto fuori dalla maggioranza. Il presidente Prodi allora si è presentato alla Camera e poi al Senato per chiedere la fiducia alle sue dichiarazioni e il 24 gennaio è stato sfiduciato dal Senato; subito dopo ha presentato le dimissioni al Presidente della Repubblica.

Acquista il Quaderno