I RACCONTI DI UWEM AKPAN. NARRARE IL MALE CON OCCHI INNOCENTI

Quaderno 3836

pag. 120

Anno 2010

Volume II

Leggendo Di’ che sei una di loro, una raccolta di racconti dello scrittore e sacerdote gesuita nigeriano Uwem Akpan, si resta ustionati: le sue pagine ci fanno vedere la tragedia e il dolore a partire dal punto di vista dei bambini, che della vita sanno ancora troppo poco e vedono il male come una realtà incomprensibile da guardare con occhi attoniti, in maniera surreale. La scrittura di Akpan è realistica, documentata, asciutta ma fluida, accorata ma senza sentimentalismo, incalzante, scioccante e insieme delicata. L’orrore nasce dagli effetti della violenza: essa manda in frantumi le storie, spezza i legami, infrange le relazioni. Per questo, alla fine, i racconti di Akpan fanno emergere il bisogno di una vita diversa.

Acquista il Quaderno