GLI ULTIMI APPUNTI DI P. V. TONDELLI. IPOTESI CRITICHE SU TESTI INEDITI

Quaderno 3636

pag. 576

Anno 2001

Volume IV

A dieci anni dalla morte di Pier Vittorio Tondelli, lo scrittore emiliano prematuramente scomparso a soli 36 anni e oggi già considerato da molti un «classico», riprendiamo un discorso aperto sei anni or sono sulla nostra rivista circa la valutazione della sua opera. L’articolo, sulla base di testi inediti e appunti, relativi agli ultimi suoi mesi di vita e ritrovati dall’A., propone alcune ipotesi critiche sia sulla comprensione tondelliana della letteratura sia, in particolare, sull’ultima sua opera progettata ma non avviata: Sante Messe. Si avanza inoltre l’ipotesi che alcuni appunti qui presentati costituiscano proprio il primo stadio di formazione di quest’opera.

Acquista il Quaderno