GLI INTERVENTI RECENTI DI BENEDETTO XVI PER LA PACE NEL VICINO ORIENTE

Quaderno 3750

pag. 511

Anno 2006

Volume III

Sin dall’inizio dell’ultima guerra in Libano, il Sommo Pontefice e la Santa Sede, oltre che invitare i fedeli a pregare per l’immediata cessazione delle ostilità e i Governi ad aprire corridoi umanitari per aiutare le popolazioni sofferenti, si sono prodigati per incoraggiare l’avvio di negoziati di pace al fine di «porre fine ad oggettive situazioni di ingiustizia, esistenti in quella regione». Offrendo una documentazione degli interventi del Santo Padre sulla crisi mediorientale — fra gli altri l’appello: «Nel nome di Dio si depongano le armi da ogni parte» —, la cronaca premette un excursus storico sugli antecedenti alla fondazione dello Stato d’Israele (1948) sviluppando il concetto di «autonomia congiunta» tra ebrei e arabi.

Acquista il Quaderno