GLI ALAUITI E LA «DINASTIA» DEGLI ASSAD IN SIRIA

Quaderno 3977

pag. 426 - 436

Anno 2016

Volume I

Le cronache giornalistiche di questi ultimi cinque anni relative al problema mediorientale, e in particolare alla costituzione di un presunto «califfato» in territorio siro-iracheno, che mette a repentaglio la stessa sopravvivenza del lungo regime degli Assad in Siria, fanno spesso riferimento agli alauiti, di cui fa parte la famiglia-tribù del Presidente siriano.

L’autorità del ràis di Damasco è oggi messa in pericolo non solo dall’Isis, che ha occupato una buona parte del territorio siriano, ma anche dalle forze di opposizione, che a partire dalle «primavere arabe» hanno duramente contestato il regime in carica.

In questo articolo si cercherà di capire come la «setta» degli sciiti alauiti si collochi all’interno del mondo islamico e perché, pur essendo una minoranza, risulti così importante per le sorti politiche del Paese.

Acquista il Quaderno

Il «martirio» di Aleppo

ABSTRACT — Alla fine Aleppo est, dopo mesi di micidiali bombardamenti e dopo aver vissuto un difficile assedio, pare sia stata interamente riconquistata dai «governativi». Assad ha a questo punto mano libera nei confronti dei ribelli, i «terroristi» che, come...