GIAN ENRICO RUSCONI E L’AFASIA TEOLOGICA

Quaderno 3890

pag. 157

Anno 2012

Volume III

La nota riprende criticamente una osservazione del prof. Rusconi riguardante il comportamento di certi uomini di Chiesa. Questi, nel dibattito pubblico su laicità, democrazia e diritti, sembrano trascurare le tradizionali verità dogmatiche e insistere esclusivamente sulla precettistica morale, generando l’impressione che ormai la teologia si sia trasformata in bioteologia. In tal modo i dati dogmatici non verrebbero negati, ma costituirebbero un semplice sfondo illustrativo per istruzioni morali che dovrebbero replicare alle sfide del tempo, attingendo in modo soltanto aneddotico alle risorse dottrinali tradizionali.

Acquista il Quaderno