FRANZ JAGERSTATTER: CONTADINO CHE RIFIUTO’ HITLER IN NOME DI DIO

Quaderno 3742

pag. 345

Anno 2006

Volume II

La vicenda di F. Jägerstätter è impressionante anzitutto perché, uomo di modesta cultura e non coinvolto in movimenti di opposizione al regime, soltanto dalla preghiera e da una quotidiana riflessione biblica egli attinse luce e forza per la sua testimonianza cristiana. Inoltre, arrestato il 1° marzo 1943 per essersi rifiutato di fare il militare sotto quel regime, è ammirevole non solo perché resistette a quanti volevano farlo desistere da quell’obiezione di coscienza per sottrarlo al peggio — fu ghigliottinato il 9 agosto —, ma anche perché gli scritti dal carcere testimoniano la sua grandezza d’animo.

Acquista il Quaderno