FELIX MENDELSSOHN, IL MOZART INQUIETO DELL’OTTOCENTO

Quaderno 3877

pag. 36

Anno 2012

Volume I

Nel 2009 si è celebrato il secondo centenario della nascita del musicista tedesco F. Mendelssohn, di ascendenza ebraica e di religione luterana. Genio precoce come pianista (a 9 anni la prima esibizione), poi come compositore (a partire dagli 11 anni e con i primi capolavori a 27 anni), si applica anche alle arti figurative e a studi filosofici, e ottiene importanti incarichi musicali. La sua immensa produzione, profana e sacra, comprende sinfonie, concerti, cantate, oratori e sonate per organo. Con merito è stato definito il Mozart del XIX secolo.

Acquista il Quaderno