ETICA, RELIGIONE E DIRITTO SECONDO G. ZAGREBELSKY

Quaderno 3823

pag. 54

Anno 2009

Volume IV

L’articolo tiene presente soprattutto un recente volume di G. Zagrebelsky sul problema dei rapporti tra Stato e Chiesa; in particolare, lo Stato, e quindi il diritto, si giustifica da solo? In realtà, la norma giuridica sconnessa dal suo rapporto dialettico con la morale si ridurrebbe a una «norma a una dimensione», ossia all’onnipotenza del potere e a nuove forme di totalitarismo: è pertanto indispensabile un dialogo tra le istituzioni civili e quelle portatrici di riflessione etica, in primis le Chiese cristiane. Soltanto nell’ascolto reciproco il bene della persona, che tutti proclamano primario, sarà adeguatamente onorato. L’Autore insegna Filosofia del diritto all’Università Gregoriana.

Acquista il Quaderno