ESCLUSIONE SOCIALE E CITTADINANZA INCOMPIUTA

Quaderno 3708

pag. 590 - 599

Anno 2004

Volume IV

18 dicembre 2004

La Caritas Italiana e la Fondazione E. Zancan hanno pubblicato il volume Vuoti a perdere sulla esclusione sociale.

Esso si occupa dei «rottami», persone che hanno bisogno di essere assistite, ma di cui non è vantaggioso per la società accollarsi gli oneri socioassistenziali: di qui il progressivo smantellamento del Welfare.

Conseguenze ne sono il numero crescente di «pensionati poveri», l’impoverimento delle classi medio-basse, l’aumento dei lavoratori «flessibili e precari». Circa le aree di esclusione, il Rapporto si sofferma sulla depressione, sul morbo di Alzheimer, sulle «dipendenze senza sostanze», quali quelle da internet, da giochi d’azzardo, da acquisti compulsivi.