«EL INGENIOSO HIDALGO DON QUIJOTE DE LA MANCHA» DI MIGUEL DE CERVANTES

Quaderno 3725

pag. 349

Anno 2005

Volume III

In occasione del quarto centenario della pubblicazione del Don Chisciotte, dopo una presentazione dell’autore e dell’ambiente storico in cui è vissuto, l’articolo analizza il romanzo e ne sottolinea il significato di fondo. Esso è la parodia dell’ideale cavalleresco, ma è anche «l’ultimo libro di cavalleria, il definitivo e perfetto»; don Chisciotte è nel contempo un personaggio mitico, comico e tragico; Sancio Panza, da scudiero rozzo e goffo, finisce per apparire una persona ricca di buon senso, fedele e simpatica. Sotto l’aspetto letterario il Don Chisciotte è «il più universale e pittoresco romanzo della vita», originale per la struttura, modello del romanzo realistico moderno. La modernità del Don Chisciotte risulta anche dalla sua originale struttura a scatola cinese, del «libro nel libro», che permette sdoppiamenti di piani immaginativi e passaggi nei diversi generi letterari.

Acquista il Quaderno