DOSSETTI, IL VATICANO E LA COSTITUENTE

Quaderno 3782

pag. 115

Anno 2008

Volume I

Giuseppe Dossetti morì il 15 dicembre 1996 a Monteveglio, una delle sedi della comunità monastica di cui era stato fondatore. Fu un uomo di Chiesa straordinariamente attento ai valori spirituali e ai processi di cambiamento della società civile, apostolo di un cristianesimo incarnato nella storia. L’anniversario della morte è stato ricordato con manifestazioni culturali, convegni, corsi di studio, lezioni ecc., organizzate da diverse istituzioni del mondo laico, accademico ed ecclesiastico. L’articolo ripercorre una delle vicende che lo videro protagonista, quella cioè relativa alla formulazione dell’art. 7 della Costituzione. Nella ricostruzione della vicenda ci si è serviti di una documentazione di parte ecclesiastica, finora poco conosciuta e in alcune parti inedita.

Acquista il Quaderno