DON PRIMO MAZZOLARI NEL 50° DELLA MORTE

Quaderno 3805

pag. 12

Anno 2009

Volume I

Primo Mazzolari (1890-1959), parroco di Bozzolo (Mn), con gli scritti, i dibattiti, le battaglie a favore dei poveri e il dialogo con «i lontani», fu un vero protagonista nella storia del cattolicesimo italiano del Novecento. Nel 50° anniversario della morte, è nutrito il calendario delle iniziative (fino al 2010) tese a riscoprire l’eredità di questo profeta «scomodo e molesto». L’articolo vi si associa tracciandone dettagliatamente il profilo e tentando una valutazione della sua «utopia» autenticamente evangelica, che seppe coniugare ortodossia e libertà di spirito. Don Mazzolari rappresentò «un segno di contraddizione». Le riserve o critiche dell’ufficialità erano compensate dalla stima di tanti amici che si riconoscevano nelle sue battaglie e volevano diffondere le sue idee. Una delle più significative fu quella in difesa dei poveri.

Acquista il Quaderno