DISAGIO PSICHICO E RICERCA DI SENSO DI FRONTE AL MISTERO DELLA PERSONA

Quaderno 3629

pag. 351

Anno 2001

Volume III

Un aspetto del dialogo tra fede e cultura coinvolge oggi l’educatore psicologico credente posto di fronte, da un lato, ai diversi tipi di fragilità e, dall’altro, alla domanda e alla ricerca del significato e dei valori ultimi. L’epoca contemporanea definita come postmoderna si manifesta anche nella caratteristica di «perdita». La realtà antropologica della persona come mistero con le sue dimensioni di altezza, ampiezza e profondità tende così a rimanere «ridotta». È possibile all’educatore, e come, in questo contesto culturale, contribuire al recupero del mistero a partire e attraverso le deformazioni o la fragilità di cui si occupa? Egli potrà e dovrà approfittare degli aspetti, o kairoi, che la relazione di aiuto offre. L’Autore è rettore dell’Università Gregoriana.

Acquista il Quaderno