DIRITTO ED ECOLOGIA

Quaderno 3790

pag. 348

Anno 2008

Volume II

L’articolo pone il quesito se ciò che è tecnicamente possibile debba essere anche giuridicamente lecito. Dopo la presentazione di varie risposte l’attenzione si fissa sulla biotecnologia: qui la legge deve intervenire per la tutela dell’essere umano, perché la tecnologia deve essere sottomessa al diritto; le tecnologie infatti hanno solo un funzionamento, mentre il diritto è una umanizzazione delle tecniche. L’Autore è professore nella Facoltà di Diritto canonico all’Università Gregoriana (Roma).

Acquista il Quaderno