«DIO È PIÙ FORTE»

Il viaggio di Papa Francesco in Africa

Quaderno 3973

pag. 67 - 86

Anno 2016

Volume I

Dal 25 al 30 novembre 2015 Papa Francesco ha compiuto il suo primo viaggio in Africa toccando tre Paesi: Kenya, Uganda e Repubblica Centrafricana.

È stato un viaggio nel quale sono risuonati alcuni temi chiave di questo pontificato: la visita alle periferie a rischio e agli slums, l’«ecumenismo del sangue», il tema delle risorse e del clima connesso allo sviluppo, il tema del rapporto tra le generazioni. Le parole di Francesco hanno dato un forte impulso sia alla vita della Chiesa africana sia alla società civile dei Paesi visitati.

La decisione coraggiosa del Pontefice è stata in particolare quella di visitare la Repubblica Centrafricana, scendendo nell’epicentro dell’instabilità. Proprio in questa terra insanguinata da una guerra civile egli ha deciso di aprire la Porta Santa dell’Anno giubilare della Misericordia. In tal modo ha reso Bangui la «capitale spirituale del mondo».

Acquista il Quaderno

La misericordia come saggezza

I gesti di Papa Francesco a Bangui di andare alla moschea del quartiere musulmano, fino a quel momento chiuso, e di aprire la porta della cattedrale mostrano, più delle parole, la misericordia: essa apre un passaggio in mezzo alla miseria...

LA CRISI NELLA REPUBBLICA CENTRAFRICANA

L’Indice di sviluppo umano nell’Onu nel 2011 collocava il Centrafrica in 179a posizione su 187 Paesi. La crisi politica, umanitaria ed economica è la condizione strutturale della Repubblica Centrafricana e dei suoi cinque milioni di abitanti. Ora il Paese si...

LA CATASTROFE UMANITARIA NEL NORD KIVU

L’8 e il 9 dicembre dello scorso anno a Nairobi (Kenya), si è tenuto il primo incontro tra i ribelli del Consiglio nazionale per la difesa del popolo dell’ex-generale Laurent Nkunda e il Governo del presidente della Repubblica Democratica del...