DA CRISTIANI NELLA CULTURA DEI «MEDIA»

Quaderno 3711

pag. 213

Anno 2005

Volume I

La 53a Assemblea Generale della CEI (maggio 2004) ha approvato il Direttorio sui mezzi della comunicazione sociale, rilevandone i vantaggi e i rischi: se da una parte i media aprono nuove vie di collaborazione tra le persone e tra i popoli, da un’altra possono proporre modelli di vita distorti. Il documento sottolinea l’importanza dei media nella catechesi; la responsabilità dei genitori nell’educare i figli a un loro uso corretto; il compito della scuola per creare una coscienza critica anche in questo campo; l’utilità della partecipazione di fedeli a programmi appropriati. Sulla stessa linea si muovono Giovanni Paolo II nel messaggio per la 39a Giornata mondiale delle comunicazioni sociali e l’arcivescovo di Firenze, card. E. Antonelli, nella sua recente lettera pastorale per la Quaresima.

Acquista il Quaderno