CRISI POLITICHE IN PALESTINA E ISRAELE

Quaderno 3666

pag. 632

Anno 2003

Volume I

Arafat, per evitare un voto di sfiducia del Parlamento palestinese, ha dovuto sciogliere il Governo e promettere nuove elezioni, poi rinviate. A sua volta Sharon, messo in difficoltà dall’uscita dei laburisti dal Governo, è stato costretto a sciogliere il Parlamento israeliano e a indire nuove elezioni. Non avendo ottenuto con il suo partito, il Likud, la maggioranza assoluta, ha costituito un Governo di coalizione con tre partiti minori.

Acquista il Quaderno