CREAZIONE O ESPLOSIONE ORIGINARIA?

Quaderno 3614

pag. 136

Anno 2001

Volume I

Si è intensificato negli ultimi tempi il dibattito sui rapporti tra scienza e teologia circa l’origine dell’universo. Secondo la cosmologia moderna, 15 miliardi di anni fa ci fu un’«esplosione originaria», dopo la quale iniziò un processo di espansione e di raffreddamento; successivamente si formarono le galassie e le stelle, e quindi i pianeti che resero possibile l’origine della vita. In questa visione, l’azione creatrice sarebbe stata la messa in atto dell’esplosione originaria, che la scienza non è in grado di spiegare. Altri invece propongono di sostituire il concetto di «causa efficiente» con quello di «spiegazione personale». L’Autore insegna Filosofia naturale alla Facoltà filosofica dei gesuiti di Monaco di Baviera.

Acquista il Quaderno